La città di Avola sorge a 20 km. a sud di Siracusa, su una vasta pianura verdeggiante che si protende dalle ultime propaggini degli Iblei Sud-Orientali al Mare Ionio.
La città attuale venne fondata dopo che, a causa del catastrofico terremoto dell'11 Gennaio 1693, gli abitanti dell'antica Avola scesero dal Colle Aquilone, distante qualche chilometro in linea d'aria, e si stabilirono nel Feudo Mutube' antistante il mare. La città antica sorgeva in un luogo nel quale abbondano tracce archeologiche relative ad epoche diverse, certamente a partire dal X sec. A.C., come dimostra il rinvenimento in loco di molteplice materiale ceramico.Oggi si presenta con una nuova struttura urbanistica basata su di un sistema a croce di strade incastonato all'interno di un esagono che va a delimitare il perimetro cittadino. Tale struttura presenta la particolarita' di avere una grande piazza quadrata centrale posta all'interno di una croce ideale alle cui estremita' si posizionano altre piazze minori. Questa particolare struttura urbanistica rispecchia una tipica citta' rinascimentale.
Inoltre si possono ammirare Necropoli di eta' Sicula, sparse lungo tutti i fianchi delle colline Avolesi.Dell'eta' Arabo-Normanna, del basso Medio Evo e dell'età moderna parlano i ruderi dell'antico abitato e i reperti conservati nel locale Museo Civico..